Posto auto di proprietà esclusiva in area condominiale

Posto auto di proprietà esclusiva in area condominiale Posto auto di proprietà esclusiva in area condominiale: uno o più condomini utilizzano uno spazio, deliberato da apposita assemblea che ne ha definito la turnazione o l’assegnazione specifica., ovvero stabilito nel regolamento condominiale. Qualora tale spazio venisse occupato abusivamente da altra auto, il condomino danneggiato potrebbe solo chiedere …

Nullità ed annullabilità delle delibere di condominio

Le delibere assembleari possono essere suscettibili di dichiarazione di nullità ed annullabilità Le delibere di condominio sono nulle in presenza di vizi sostanziali: relativi alla regolare costituzione dell’assemblea o alla formazione della volontà della prescritta maggioranza le delibere con maggioranze inferiori alle prescritte le delibere comunque invalide in relazione all’oggetto. prive degli elementi essenziali con oggetto impossibile …

Spese amministrazione condominiale senza autorizzazione

Alcune spese dell’amministratore non necessitano di autorizzazione. Il particolare per caso degli atti urgenti La regolare gestione del condominio comporta la sussistenza di ampi poteri in capo all’amministratore, per la conclusione di contratti inerenti all’ordinaria manutenzione delle parti comuni. In tali casi, e non solo, non è necessario ottenere la preventiva autorizzazione dell’assemblea per concludere …

Spese postali non addebitabili “ad personam”

Spese postali non addebitabili “ad personam” Diversi provvedimenti dei giudici di merito seguono questo orientamento. Il Tribunale di Milano (sent. 7103/2015) ha ritenuto errato l’addebito delle spese postali al singolo condomino per lo scambio di corrispondenza intrattenuto con l’amministratore, dichiarando nulla la delibera assembleare che aveva posto solo a suo carico le spese postali. Le spese …

CONDOMINI NON DANNO PROROGATIO ALL’AMMINISTRATORE

Non vi è prorogatio dei poteri dell’amministratore uscente qualora risulti una volontà contraria dell’assemblea dei condomini. Di conseguenza, qualora i condomini abbiano nominato un nuovo amministratore, fissando un termine per il passaggio delle consegne, non sono dovuti ulteriori  compensi per il tempo intercorrente tra la data della delibera di nomina e quella dell’avvio effettivo della …

APPROPRIAZIONE INDEBITA AMMINISTRATORE USCENTE

Appropriazione indebita aggravata è un reato dell’amministratore uscente che si configura allorquando dal conto corrente condominiale vengono effettuati dei bonifici in favore del conto corrente personale dell’amministratore, privi di motivazione. Tale reato si consuma ogni anno nel momento in cui l’amministratore, chiamato a rendere il conto della propria gestione ed a restituire le somme possedute per …

Arai, il 24 a Palermo il II corso 2018 di aggiornamento

Si svolgerà a Palermo, hotel Villa Igiea, il II corso di aggiornamento organizzato da Arai, il 24 marzo dalle 9 alle 13 (prenotazione obbligatoria a segreteria@arai.org o allo 091344385). Dopo l’apertura del presidente Giuseppe Cinà seguiranno le relazioni di Antonio Costa (la liberatoria dell’amministratore in caso di compravendita di un appartamento), Rosario Dolce (il passaggio di consegne) …

Revisione condominiale con delibera assembleare

La revisione condominiale può essere deliberata dall’assemblea condominiale, in qualsiasi momento o per più annualità specificatamente identificate.  La deliberazione è assunta con la maggioranza prevista per la nomina dell’amministratore e la relativa spesa è ripartita fra tutti i condomini sulla base dei millesimi di proprietà.   L’attività del revisore condominiale può riguardare: La predisposizione del rendiconto …